Razza partigiana

razzapartigiana.it

UNO DEI MIEI SOLITI TENTATIVI DI GUARDARE IN SINTESI

INNALZARSI AL DISOPRA DEGLI EVENTI, E OSSERVARLI SERENAMENTE

(GIORGIO MARINCOLA, MONTORIO ROMANO, SETTEMBRE 1942)

Clicca qui per acquistare il libro
Razza Partigiana

Di Laclau, Vattimo e CFK quattro anni fa

“Dieci anni fa tiravamo pietre; ora missili e satelliti nello spazio”. Lo spot elettorale sintetizza al meglio il projecto nacional portato avanti, in questi anni, prima da Nestor Kirchner e poi da sua moglie, Cristina Fernandez, detta ironicamente CFK, o semplicemente, dal pueblo, Cristina. Dopo il default del dicembre 2001, quando si tiravano le pietre, l’Argentina ha sviluppato una ripresa economica notevole grazie alla fine della “dittatura” del FMI e a un contesto continentale, in cui il Brasile, potenza economica e politica progressista, ha fatto da traino al resto. Ieri Cristina Fernandez ha vinto le elezioni elettorali in maniera contundente (questo l’aggettivo più in voga nella analisi del giorno dopo) e oggi inizia il secondo, e ultimo, mandato presidenziale che durerà fino al 2015. Nonostante una lunga confidenza, intellettuale e biografica, con l’Argentina, ieri sera, non ce l’ho fatta a partecipare alla marcha espontanea convocata (elettronicamente, of course) a Plaza de Mayo per festeggiare la rielezione della Fernandez. Sono rimasto a casa, mentre in piazza affluivano i manifestanti e al ministero i voti che sancivano “percentuali bulgare”: vittoria di CFK con il 54 % dei voti e il secondo, un socialista, fermo al 17 %. L’occhio esperto di un giornalista italiano ha notato “Stando così le cose, il 70 % degli Argentini è di sinistra”… Il mio disagio nasce dalla profonda diffidenza nei confronti del peronismo. Lo so che forse è un mio limite, ma, mentre a casa ero impegnato in un comodo zapping salottiero, vedevo una piazza troppo nazionalista (sventolavano solo bandiere argentine), sentivo cori da stadio e, summa iniuria, dappertutto, lo slogan “Fuerza Argentina”: la copia, insomma, di una qualunque piazza italiana d’epoca berlusconiana. Oltre la piazza, come si conviene, vi era un collegamento con la sede dove la Fernandez ha formulato il discorso di ringraziamento. Il discorso, di circostanza, è stato centrato su “El” (lui ossia il marito-presidente morto meno di un anno fa). In Argentina è sempre proposto il paragone fra CFK e le due mogli di Peron: con Evita dai militanti, con Isabel dai detrattori della coppia presidenziale. La premessa, dunque,è stata “ne parlo come militante e non come vedova” (per non sembrare Isabel), ma poi sempre si è riferita al marito-presidente come “El” (l’orecchio italico quando sente “Lui” pensa sempre a quel tizio che faceva arrivare puntuale i treni o no?). L’altra pecca è stato nel non essersi mai riferita alla dimensione latino-americana. Il discorso è poi scivolato via con la positiva sensazione che, aldilà di queste stonature italo-centriche, la presidente ha un punto di vista e una retorica incentrata sul pueblo la cui articolata composizione è sempre citata (ci sono i lavoratori, i ricercatori, gli insegnanti, i giovani) a sancirne la consistenza. Lo zapping è poi finito sul canale pubblico culturale dove Laclau (un po’ secchione) interloquiva con uno sbracato Vattimo. La registrazione risaliva ad agosto, ma il dibattito era lo stesso che avveniva nella mia testa. Laclau, intellettuale organico all’Argentina attuale, spiegava a Vattimo l’alleanza strategica fra egemonia e autonomia nel projecto nacional argentino e si lamentava della diffidenza europa nei confronti del peronismo. Mi sentivo, insomma, come Vattimo: brutto segno, vero? Pensate che si è definito anarco-comunista e ha rivendicato la sua militanza nell’Italia dei Valori… Por suerte sono, poi, arrivati degli amici e il rovello è finito.

Razza Partigiana

Il libro

La prima edizione di Razza partigiana. Storia di Giorgio Marincola (1923-1945) è uscita nell'ormai lontano maggio del 2008. Sanciva, allora, la conclusione di una ricerca durata più di tre anni e la cui scintilla era stato il suggerimento di Mario Fiorentini di indagare una figura così peculiare come quella di Giorg... continua a leggere

Razza Partigiana
Razza Partigiana
Contattaci
Razza Partigiana
Razza Partigiana
Cityteller
Di Laclau, Vattimo e CFK quattro anni fa
Un mese senza Lucia



Razza Partigiana
Licenza Creative CommonsLicenza Creative CommonsLicenza Creative CommonsLicenza Creative Commons