Razza partigiana

razzapartigiana.it

UNO DEI MIEI SOLITI TENTATIVI DI GUARDARE IN SINTESI

INNALZARSI AL DISOPRA DEGLI EVENTI, E OSSERVARLI SERENAMENTE

(GIORGIO MARINCOLA, MONTORIO ROMANO, SETTEMBRE 1942)

Clicca qui per acquistare il libro
Razza Partigiana

La storia

Giorgio Marincola nacque il 23 settembre 1923 a Mahaddei Uen, un presidio militare italiano a 50 chilometri da Mogadiscio da un sottufficiale italiano, Giuseppe Marincola (Pizzo Calabro, 1891-Roma 1956) ed Aschirò Hassan, una donna somala nata nel 1901 ad Harardere, cittadina a 400 km a nord-est di Mogadiscio. Due anni dopo, nel settembre 1925, nacque nella capitale somala la sorella Isabella. Giuseppe Marincola riconobbe i due bambini, dando così loro la cittadinanza italiana. Questo a differenza dei tanti figli nati in colonia dall'unione tra soldati italiani e donne africane. Nel 1926 Giuseppe Marincola portò i due bambini in Italia. Affidò Giorgio al fratello Carmelo ed a sua moglie, Eleonora Calcaterra, a Pizzo Calabro, e portò Isabella con sé a Roma, nel quartiere popolare di Casal Bertone, dove si era stabilito con la moglie Elvira Floris, sorella di un suo commilitone, sposata nel giungo del '26. Giuseppe avrà  nel '28 e nel '29 due figli da Elvira, Rita ed Ivan. Fino al 1933 Giorgio visse a Pizzo Calabro, in un ambiente molto diverso da quello strutturato della Roma capitale del Regno ed epicentro della retorica propagandistica fascista. Un contesto, quello pizzita... continua a leggere

Archivio fotografico

La scelta di pubblicare on-line la maggior parte delle fotografie raccolte durante la ricerca e soltanto una piccola parte di esse nel libro è stata concordata con la casa editrice per evitare di far lievitare i costi di produzione del libro e di conseguenza anche il prezzo di copertina. La maggior parte delle foto proviene dagli archivi familiari di parenti ed amici di Giorgio cui va la nostra gratitudine per averci dato la possibilità  di colmare i vuoti documentari con le loro memorie ed i loro album fotografici: quello di Isabella Marincola, quello di Caio Cefaro, amico fraterno di Giorgio, suo compagno di classe che con lui ha condiviso anche l’antifascismo e la Resistenza a Roma; quello di Rosella Marino, figlia di una cugina di Giorgio, da cui provengono quasi tutte le foto; quello di Giorgio Comandini e Valeria Del Giudice, compagni di classe di Giorgio al liceo Umberto I, che si sono sposati fra loro dopo la guerra. Le foto sono suddivise in cinque gruppi, in modo da rendere l’idea delle tappe e dei contesti che hanno caratterizzato lo svolgimento della vita di Giorgio: Somalia, Pizzo Calabro, Roma, Biellese, Val di Fiemme. La nostra speranza è quella di poter reperire altro materiale e che questo possa accadere anche attraverso questa virtuale appendice al libro  Vai all'archivio

Razza Partigiana

Il libro

La prima edizione di Razza partigiana. Storia di Giorgio Marincola (1923-1945) è uscita nell'ormai lontano maggio del 2008. Sanciva, allora, la conclusione di una ricerca durata più di tre anni e la cui scintilla era stato il suggerimento di Mario Fiorentini di indagare una figura così peculiare come quella di Giorg... continua a leggere

Razza Partigiana
Razza Partigiana
Contattaci
Razza Partigiana
Razza Partigiana
Cityteller
Di Laclau, Vattimo e CFK quattro anni fa
Un mese senza Lucia



Razza Partigiana
Licenza Creative CommonsLicenza Creative CommonsLicenza Creative CommonsLicenza Creative Commons